Press "Enter" to skip to content

Come Coltivare l’Abutilon X Hybridum

L’Abutilon x hybridum è un arbusto delicato che produce dei fiori davvero molto belli. Sono penduli, dai petali delicatamente colorati e a contribuire alla loro bellezza sono gli stami che formano un corpo unico con il lungo stilo a formare un mazzolino puntellato di giallo.

L’Abutilon x hybridum è una pianta che non ama il freddo, la temperatura invernale non dovrebbe mai scendere al di sotto dei 14 gradi, quindi se abiti nel sud Italia dove il clima è mite puoi tranquillamente coltivarla in giardino, se invece vivi al nord dove le temperature sono rigide ti consiglio di coltivarla in vaso in modo da porterla mettere al riparo nei mesi più freddi. Crescerà di meno, in vaso, ma comunque farà il suo effetto. Se vorrai vederla fiorire dovrai sceglier per il vaso una posizione molto luminosa e soleggiata anche se ti sconsiglio di lasciarla sotto i raggi roventi del sole di agosto. Alla fine di febbraio potala e nei mesi estivi aggiungi all’acqua delle innaffiature, ogni 15 giorni, un po’ di concime liquido, vedrai che fiorirà più rigogliosamente.

Risulta essere una pianta che non dovrai mai lasciare all’asciutto, ama l’umidità e quindi in estate dovrai innaffiarla spesso e dovrai bagnare anche le foglie con spruzzi di acqua. Non utilizzare l’acqua del rubinetto specialmente se è molto calcarea, usa un’acqua demiralizzata potrai ottenerla anche facendo bollire quella del rubinetto. Naturalmente la userai quando sarà completamente fredda. Se l’aria è particolarmente secca puoi mettere dell’argilla espansa con acqua nel sottovaso avendo, però, l’accortezza di non far poggiare il vaso a diretto contatto con l’acqua.

Il terreno che dovrai usare per la sua coltivazione e per i rinvasi sarà leggero e molto drenato quindi dovrai aggiungere al terriccio una uguale quantità sia di torba che di sabbia in modo da avere una base umifera e creare al contempo una buona fognatura di drenaggio in modo da far si che non si formino marciumi.

Se vorrai ottenere una giovane piantina dalla pianta madre potrai farlo in primavera quando le temperature saranno miti; stacca, dalla pianta madre, una talea semi-legnosa di circa 10 cm e interrala in uno strato di torba e sabbia.

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *