Press "Enter" to skip to content

Come Controllare il Ph dell’Acqua

Da qualche anno, le piscine autoportanti di varie misure, hanno spopolato tra le famiglie che hanno un piccolo pezzo di terreno che possa accoglierle. E’ sicuramente una ottima alternativa alla piscina pubblica, soprattutto per chi ama rinfrescarsi in estate e non ha molto tempo per andare al mare e al lago.

Per mantenere l’acqua pulita e limpida per tutto il tempo in cui mantenete la piscina attiva, dovrete necessariamente controllare il ph dell’acqua, oltre al fatto che dovrete adoperare la giusta quantità di cloro settimanalmente. A questo proposito è bene sapere che vendono anche pastiglie di cloro completo contro le alghe.

Procuratevi una confezione per il controllo del ph. Non preoccupatevi. Saranno necessari solo alcuni passi base da fare. La confezione comprende un contenitore già tarato. Prendete il contenitore e affondatelo fino a circa un metro di profondità. Si riempirà completamente di acqua. Mettete il coperchietto e chiudetelo per bene.

A questo punto, dovrete semplicemente agitarlo per bene per qualche secondo. Aspettate qualche altro secondo che il colore appaia visibile, quindi non vi resterà altro che confrontare il colore che ne verrà fuori con la tabella riportata all’interno della scatola. Se vi attenete alle istruzioni riportate per la quantità di cloro per quantità di acqua, sarà tutto regolare. In caso contrario, provvedete a regolare il giusto ph.

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *