Press "Enter" to skip to content

Come Dipingere le Superfici Metalliche

Negli ultimi tempi molti preferiscono restaurare la propria casa da soli, risparmiando sulla manodopera. Se vuoi dipingere le cose metalliche senza l’aiuto di un professionista, devi imparare qualche regola, altrimenti perfino con la vernice costosa non avrai buoni effetti. Con l’aiuto della guida sicuramente riuscirai ad avere le superfici perfette, lisce e brillanti.

Prima di dipingere il ferro nuovo devi pulirlo con uno straccio imbevuto di benzina o di solvente (la superficie dello scatolato e del profilato è quasi sempre intrisa di olio e di sporcizia). Per la preparazione del fondo fai due passate con antiruggine a base di piombo. Ci sono i prodotti a base di zinco o di sali di cromo che creano una protezione molto efficace.

Se ci sono le croste lasciate dalla lavorazione a caldo, usa un raschietto o, se molto evidenti, la smerigliatrice. Per la fase di finitura esistono diversi tipi di smalto, alcuni adatti all’interno ed altri all’esterno. Sul ferro trattato con antiruggine puoi usare anche gli smalti acrilici ad acqua.

Per il ferro vecchio usa un raschietto o una spazzola metallica per rimuovere la ruggine e la pittura non più aderente. Per proteggere il ferro già ossidato usa un buon convertitore di ruggine, che si stende a pennello e che trasforma la ruggine in una sostanza inerte. Tutti i punti deboli, come angoli interni o saldature trattale con cura particolare, sigillando con abbondante smalto.

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *