Press "Enter" to skip to content

Come Preparare Plumcake al Limone

Il plumcake è un dolce di origine inglese. A un sapore dolce e delicato ed è bello da vedere, ma soprattutto da mangiare. La forma di questo dolce e molto facile da preparare e si può tagliare a fette con facilità e puoi accompagnare il plumcake con una buona tazza di tè.

Occorrente
200 g di farina
180 g di zucchero a velo
2 uova
1/2 bustina di lievito
50 g di burro
1 dl di panna da montare
1 limone non trattato
Sale
2,5 dl di latte
2 tuorli
1 cucchiaio raso di farina
80 g di zucchero
1 limone non trattato

Fai fondere 50 grammi di burro e lascialo raffreddare; sguscia le uova in un terrina, aggiungi lo zucchero a velo e la buccia di limone grattugiata e monta tutto con una frusta. Versa poco alla volta la panna, unisci 180 grammi di farina setacciata insieme con il lievito e con un pizzico di sale; metti dentro, il burro fuso e continua a sbattere con la frusta.

Poi continua ad amalgamare bene gli ingredienti, versa il composto in uno stampo imburrato e infarinato della capacità di un litro circa, riempilo fino a due terzi, livella la superficie con una spatola e cuoci in forno a 180 gradi per 50 minuti circa. Dopo prepara la crema: lava il limone e grattugia finemente la buccia, senza toccare la parte sottostante bianca, quindi spremilo e filtra il succo; monta in una casseruola i tuorli con lo zucchero fino e ottieni una crema chiara e spumosa, aggiungi la buccia grattugiata del limone e la farina, mescola bene e poco alla volta e, sempre mescolando, versa il latte.

Metti la casseruola sul fuoco e, sempre mescolando con la frusta, fai cuocere la crema fino a quando si sarà addensata; spegni il fuoco, versa il succo di limone e mescola bene con un cucchiaio di legno, lascia raffreddare la crema, mescolandola spesso. A cottura ultimata togli il plumcake dal forno, lascialo raffreddare completamente, sformalo su un piatto da portata, dai un spolverata con lo zucchero a velo e servi il plumcake accompagnato con la salsa che hai preparato.

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *