Press "Enter" to skip to content

Come Conservare Cibo in Frigorifero

In questa guida spieghiamo come conservare il cibo in frigorifero.

Hai fatto la spesa al supermercato e devi riporre gli alimenti freschi nel frigorifero. Spesso però accade che nella fretta non badi a dove vengono conservati. Invece è molto importante posizionare nel modo corretto tutto ciò che metti nel frigorifero per non trovarti di fronte a brutte sorprese e soprattutto per non fare contaminare il cibo dai batteri. Per iniziare, è necessario scegliere i contenitori adatti, argomento relativamente al quale è possibile vedere questa guida sul sito Casalingaperfetta.com.

Nel ripiano più alto devi mettere i formaggi freschi e stagionati, lo scatolame chiuso o già aperto, i vari vasetti e infine le uova, che andranno riposte nell’apposito comparto. Nel ripiano centrale posizionerai le carni cotte, i minestroni, i brodi, le paste e gli affettati sia aperti, sia sottovuoto. Nel ripiano più basso posizionerai le carni crude, il pesce crudo e cotto e le verdure nel cassetto in basso apposito.

Devi evitare di riporre nel frigorifero un numero eccessivo di alimenti e appoggiare i cibi sulle pareti, poiché l’aria fredda deve poter circolare liberamente attorno ai cibi. Assicurati poi che tutti i cibi siano protetti da involucri o da contenitori appositi. Non devi utilizzare grossi contenitori perché il freddo raggiunge più lentamente la parte interna degli alimenti e i germi, nel frattempo, potrebbero approfittarne per moltiplicarsi.

Non mettere i cibi ancora caldi nel frigorifero, per evitare che la temperatura si alzi sensibilmente. Ti consiglio di riporre gli avanzi in frigorifero o nel congelatore entro due ore dalla loro cottura, ma prima di collocarli in frigo, devi suddividerli in piccole porzioni e riporli in contenitori puliti e col coperchio.

Se prevedi che gli avanzi conservati in frigorifero non vengano utilizzati entro due o tre giorni, conservali nel congelatore. Mai ricongelare i cibi scongelati. E’ inoltre importante sapere come consumare gli alimenti dopo averli conservati nel frigorifero. Una volta che li hai tirati fuori, tutti i cibi andranno riscaldati molto bene..

Minestre, salse e sughi devi riscaldarli fino ad ebollizione, mescolando in modo che il calore risulti uniforme anche nel cuore dell’alimento. Ricorda che non si possono riscaldare gli avanzi più di una volta ed è consigliabile non mescolarli a cibi freschi, per evitare la proliferazione dei batteri. Ci vuole pazienza e un po’ di tempo e per attenersi a tutte queste regole, ma la tua salute ne guadagnerà di sicuro.

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *